Sibille: qual è il miglior metodo di divinazione?

Per tutti coloro che desiderano avvicinarsi al mondo della cartomanzia, ai consulti d’amore, alla lettura delle carte, ci occuperemo delle Sibille nella loro peculiarità.

Le Sibille si dividono in 4 grandi gruppi, i 4 semi: cuori, quadri, fiori e picche, quelli che conosciamo dalle carte da Ramino. Ognuno di questi gruppi ha un suo personale campo di significato. Fiori indica la novità legata ad eventi positivi, è il seme della creatività, dell’energia e dell’ottimismo. Cuori apre il campo dei sentimenti, degli affetti e delle emozioni. Quadri rappresenta le questioni d’affari e gli interessi economici. Infine, le carte appartenenti al seme di Picche, rimandano all’intelligenza e al coraggio, preannunciano lotte e difficoltà.

I semi delle Sibille, inoltre, possono fornire anche indicazioni sui tempi di realizzazione circa gli avvenimenti del consulto, dote rara e preziosa per i consulti di cartomanzia. Così avremo le carte di Cuori per la primavera, le carte di Quadri per l’inverno, le carte di Fiori per l’estate e, infine, quelle di Picche legate agli avvenimenti autunnali.

I due colori legati ai semi aiutano i consulti anche nel riconoscimento delle caratteristiche fisiche delle persone legate al consulto, solitamente riconoscibili in questo modo: le figure di cuori rappresentano persone con capelli castano-rossi, le figure di fiori invece con capelli bruni, le figure di quadri con capelli biondi e, infine, le figure di picche indicano persone dai capelli neri.

Significati, intuizione e esperienza

Tutte queste indicazioni di massima, insieme alla nostra intuizione, devono aiutarci a scegliere la carta più indicata a rappresentare la o il Consultante, facendo anche riferimento ad altri importanti connotazioni legate alle Sibille.

  1. Fiori corrispondono all’elemento Fuoco e sono quindi legate ai segni dell’Ariete , del Leone e del Sagittario.
  2. Cuori corrispondono all’elemento Acqua e sono legate ai segni del Cancro, dello Scorpione e dei Pesci.
  3. Quadri corrispondono all’elemento Terra e sono legate ai segni del Toro, della Vergine, e del Capricorno.
  4. Picche corrispondono all’elemento Aria e sono legate ai segni della Bilancia, dell’Acquario e dei Gemelli.

Oltre a considerare il periodo legato alla nascita, il suo segno e le caratteristiche del consultante, ai fini di un consulto efficace ci si può basare sullo status del consultante stesso, identificato in questo modo:

  • Uomo sposato – Re di Quadri
  • Donna sposata – Regina di Quadri
  • Uomo divorziato/vedovo – Re di Picche
  • Donna matura divorziata/vedova – Regina di Picche
  • Uomo libero – Re di Cuori
  • Donna libera – Regina di Cuori
  • Uomo giovane – Fante di Cuori
  • Donna giovane – Regina di Fiori

In linea di massima i Re e le Regine si usano per indicare persone con un’età superiore ai 30 anni (fa eccezione la Regina di Fiori che può avere anche un’età più giovane); i Fanti un’età inferiore.

Secondo altre fonti, la Consultante viene sempre identificata con L’Amatrice (Regina di Cuori), mentre il Consultante con L’Amante (Fante di Cuori). Questo a confermare come le Sibille, siano un mazzo di carte originariamente indirizzato ai consulti d’amore.

Per i significati di ogni singola carta delle Sibille vi invitiamo a seguirci. Vi sveleremo passo dopo passo il mondo della cartomanzia, grazie alla nostra esperienza e alla nostra professionalità.

Lascia un commento